BUON MIELE !
BUON MIELE !
BUON MIELE !
BUON MIELE !
Miele e api
Venerdì 22-9-2017
C'è 1 utente online
Ore 02:45
Allevamento Piccolo Lupo - Siberian Husky - Link esterno

Siberian Husky Rescue - Link esterno

Debora Segna istruttore cinofilo - Link esterno


Canadian Inuit Dogs - Link esterno


Best browser
Mozilla Firefox 2+
Testato su
MSIE 6+ - Google Chrome 3+
Opera 7+ - Konqueror 3.3.2+

Best Res. 1024 X 768 o superiore

Foto, layout e programmazione
by Maurizio Guiducci
Testi by
Manuela Rossetti e Maurizio Guiducci
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza creative commons
Licenza Creative Commons

Note sulla licenza & credits


Realizzato con open software
MySql Data Base    PHP linguaggio Open Source

WEB Server Apache    Linux sistema operativo Open Source


Validato consorzio W3C
Valid HTML 4.01 Transitional  w3c css


Note sulla privacy


Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è pertanto un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001
 

ULTIMA MODIFICA PAGINA: 03-12-09

La sciamatura

 

Sciame naturale di api su albero di ulivo

Si tratta del fenomeno che si verifica nella bella stagione quando c'è ricchezza d'alimento, per cui dalla famiglia originaria parte in volo un gran numero di api e la vecchia regina a formare una nuova famiglia. E' in pratica il sistema di riproduzione dell'alveare. Nel vecchio ricovero è nata o sta nascendo una nuova regina.

Si verifica nel periodo primaverile, periodo in cui le condizioni generali dell'alveare sono al massimo: la colonia si trova al culmine della potenza, l'importazione di polline e di nettare è intensissima ed il numero di individui è di conseguenza in aumento elevato. Allorché il numero di individui presenti supera una certa soglia, probabilmente anche a causa del feromone della regina che si diluisce nell'aumentata colonia, le operaie "decidono" che è tempo di riprodursi. Ha così inizio una fase in cui vengono allevate celle reali. Alla schiusa la prima regina nata uccide le altre regine in procinto di sfarfallare; la regina "vecchia" fuoriesce quindi dall'alveare chiamando una "corte" di operaie, che prima di sciamare sottraggono miele sufficiente ad alimentarsi per circa un paio di giorni. A questo punto quindi il risultato è che le famiglie diventano due. La famiglia originaria resta sui vecchi favi con una nuova regina che compirà il volo nuziale e poi inizierà a deporre. La nuova famiglia, a cui resta la vecchia regina in grado di deporre immediatamente, cercherà un nuovo ricovero, che potrà essere fornito dall'apicoltore oppure dovrà costruire i nuovi favi in un luogo riparato come il tronco di un albero o un'intercapedine od altro.

Nascondi approfondimenti -

 

 

 

 

Segnalaci!  segnala il sito di Buon Miele ad un amico

  | Home | Chi siamo | Dove siamo | Prodotti | Come acquistare | RSS-XML |
| L'ape | L'alveare | La bottinatura | Prodotti dell'ape | La sciamatura | Malattie |
| Storia | Foto | Filmati | Letteratura | FAQ | Meteo | Link | E-Mail |